Monte Penna Adventure

Escursione Monte Penna Adventure 2017, cosa dire, nonostante le difficoltà sempre nuove per evitare di annoiarsi ogni anno, pensiamo che complessivamente il percorso fosse assolutamente splendido, sia il medio che il lungo, contenevano vari tipi di fondi, di boschi, di crinali, di panorami, tali da soddisfare chi ama la Mtb, con tratti non esageratamente tecnici, ma nemmeno troppo semplici, il lungo per dislivello e appunto lunghezza, rappresenta un embrione interessante di quello che potrebbe essere una Marathon intorno a questo monte simbolo delle Valli del Taro e del Ceno.

Una buona di bikers di varia provenienza, da varie province, dal Piacentino, dal Genovese, da Cremona e Mantova, fino ad arrivare a Como, oltre naturalmente a un buon numero di parmigiani hanno fatto si che la giornata sia stata un successo, e speriamo che lo sia stato anche per chi ha partecipato, e visto il soffermarsi di molti di loro fino a tardi alla festa danzante organizzata dal rifugio Monte Penna, direi che a qualcuno la giornata è piaciuta davvero.

I ringraziamenti di rito, vanno a un elenco piuttosto lungo di associazioni e singoli, primi, quelli che ieri hanno rinunciato a una giornata di svago per stare agli incroci, fare le scope, fare i ristori, (spreiamo apprezzati) chi ha fornito il materiale per i ristori, e chi ha sponsorizzato l'evento consentendo di sostenerne i costi, che complessivamente sono sempre piuttosto importanti, non faccio un elenco, basta riguardare il volantino e ci sono praticamente tutti, escluso la CRI SEZIONE BEDONIA, LA PROTEZIONE CIVILE SEZIONE BEDONIA, I MOTOCICLISTI DEL MOTO CLUB TARO TARO TARO, e se dimentico qualcuno, spero ci vorrà perdonare.

Un grazie personalizzato a Claudio del rifugio Monte Penna, senza il quale la riapertura di un vecchio sentiero sarebbe stata impossibile, e ci avrebbe portato ad una difficoltà nel predisporre il percorso forse insormontabile.

Grazie di nuovo a tutti, non diamo appuntamenti futuri, in quanto veramente quest'anno è stata un'impresa arrivare a fornire uno standard quale intendiamo offrire per una manifestazione del genere, speriamo che chi ne avrà la voglia, possa riproporre questa manifestazione, impegnativa da organizzare, che però ha caratteristiche crediamo uniche per le nostre valli, e per le provincie limitrofe.

Nicola per Asd Vallinbici

 

 

Alta Valtaro (Strada)

Partenza Bedonia, direzione Borgo Val di Taro lungo la strada provinciale, si prosegue per 8,5 km fino all'abitato di Bertorella, da qui si abbandona prima del Ponte sul Taro la strada principale, e si gira sulla sinistra(incrocio con traffico), prendendo la strada detta della Ghina, qui la strada sale costante ma non impegnativa per circa 2 km, con bel panorama sulla Val Gotra e Albareto, si scen...


Continua

Monte Pelpi (2 itinerari)

Partendo dal centro di Bedonia, due opzioni (sono di più, ma una più "semplice" e una per duri...) opzione 1 - Semplice :Semplice, seguire la strada che passa per Cavignaga, direzione Passo Colla, Bardi, 11 km di asfalto,alcune fontane in questa parte di percorso, la prima un km dopo Cavignaga, una 600 metri dopo il Bivio con strada proveniente da Compiano all'interno di cappelletta...


Continua

Anello Bedonia

L'anello che attornia Bedonia, che si può effettuare a piedi o in bici, anche con bici rigide, purchè da Mtb, si dipana dal centro di Bedonia, seguendo i segnavia con indicazione BE01, è della lunghezza di circa 15,5 km, ed è a saliscendi, ma non particolarmente impegnativo. Ovviamente essendo ad Anello può essere percorso nei due sensi di marcia, e può es...


Continua